parole

Non è che non ho niente da dire: al contrario, ho troppo da dire. Erika una volta lo definì “‘mbuto” alla Guzzanti e da allora non me la sono levata dalla testa come definizione. Un terribile imbuto. Tutta quella roba…

sea

Non so come sia possibile ad un tratto schifare l’umanità. Forse perché le manca quel requisito vero che rende l’uomo umano, la pietas nei confronti dell’altro credo o qualunque esso sia. Vivo nel terrore di rileggere di nuovo i commenti…

effetto-cuoricino

Ci ho pensato parecchio prima di scrivere questo post. Ci ho pensato perché non amo troppo raccontare certe cose che faccio, preferisco tenermele per me. Mi piace aiutare le persone e non voglio meriti, detto fuori dai denti io sono…

saintgilles

Ho saltato il settimanale appuntamento libresco (e qui un coro di checcefrega), perché sono state settimane impegnative in quel di Bruxelles. Non ho ancora fatto pace col francese e il mio cervello parla una lingua che potrei chiamare europanto, che…

mare-in-tempesta

Ciao amica mia. Non ti nomino, come è giusto fare con le persone che ci siamo lasciate alle spalle. Però in questi giorni di baraonda e di trasferimenti, non so perché ma mi sei venuta in mente tu. Mi sei…

mai ceravamo annoiati

Ci sono molti generi di scrittura che evadono dalla solita narrativa. Se vi dico Joyce, vi verrà sicuramente in mente l’Ulysses, ma in questo caso, credo che sia più adatto Dubliners – Gente di Dublino, uno dei miei preferiti. Perché…

50-sfumature-di-grigio

La prima a cadere nella trappola è stata la mia migliore amica, ma insomma, dopo essere stata trascinata da lei a vedere Twilight, un po’ me l’aspettavo. Poi è stata la volta di mia sorella e lì no, non me…

e-penelope-si-arrabbiò

Anch’io ho le mie fisse e Carla Signoris è una di queste. Insomma lei mi piace molto come attrice e quando ho visto il suo libro piccolo piccolo in biblioteca ho sperato di ritrovarci il suo humor, la sua capacità…

libri-antichi

Niente, la ricorsività non è roba mia ed era ovvio che avrei cominciato a mostrare il fianco dopo tre settimane, tre il numero perfetto. Questo non vuol dire che non abbia letto questa settimana, ma semplicemente sono saltata da un libro…

Metropolis, Flavio Soriga

La prima cosa da affrontare in Metropolis di Flavio Soriga è la definizione: Bompiani lo definisce un noir metropolitano ed io, che un po’ conosco Cagliari, ho fatto fatica ad associare a questa città l’idea di metropoli, data dalla definizione,…